Balletto

Balletto di Benevento

La Compagnia “Balletto di Benevento” nasce nel 2011 per iniziativa della sua fondatrice, direttrice e coreografa Carmen Castiello che decide di affiancare ad una consolidata attività didattica un’altrettanto impegnativa attività coreografica. La Compagnia è formata da giovani ballerini, ormai tutti professionisti, appartenenti al territorio sannita o che comunque hanno vissuto a Benevento una tappa importante della loro formazione artistica. Quasi tutti i ballerini sono ex allievi della scuola di danza che Carmen Castiello dirige a Benevento da oltre vent’anni.

Le occasioni offerte ai suoi allievi negli anni per sperimentare forme di danza professionale sono state innumerevoli e tutte di grande coinvolgimento artistico ed emozionale per i giovani coinvolti, oltre che di grande valenza formativa.

La Compagnia nasce sui principi su cui si è sempre fondata l’attività didattica e artistica di Carmen Castello, in uno spirito di condivisione di pratiche e di pensieri, in rapporto alle più solide tradizioni culturali legate allo spettacolo dal vivo, ormai ben radicate anche nel nostro territorio.

A tal proposito uno degli obiettivi che la compagnia si pone è quella di dare spazio, visibilità, credibilità ai migliori talenti dello scenario artistico e consentire a questo nucleo giovanile l’inserimento nel mondo del lavoro artistico, creare, magari, un indotto professionale dopo lo studio e rendere concreta quindi l’esperienza del palcoscenico. così facendo i danzatori possono usufruire di un prezioso momento di perfezionamento per poter acquisire l’esperienza necessaria per il passaggio alla professione vera e propria.

La prima performance ufficiale della Compagnia di Balletto di Benevento è stata quella messa in scena nel cartellone della XXXIII Edizione del “Festival Benevento Città Spettacolo” con Racconti Mediterranei, con le coreografie di Carmen Castiello.

Alla Compagnia prendono parte anche altri giovani allievi che, conclusi gli studi di danza, si sono poi rivolti allo studio ed al perfezionamento di altre discipline che oggi potrebbero aprire le porte a nuove e sempre più urgenti figure professionali. Vi sono così studenti di Economia e Management dell’Arte e della Cultura che hanno deciso di non abbandonare il mondo dell’arte, ma di sostenerlo come operatori, organizzatori, mediatori o ricercatori, piuttosto che come attori, musicisti o ballerini. E’ indiscusso però il valore aggiunto che l’esperienza artistica, vissuta in prima persona, potrà costituire per la formazione e l’attività professionale di questi giovani.

EVENTI REALIZZATI DALLA “COMPAGNIA BALLETTO DI BENEVENTO”

2012- “Racconti Mediterranei” – Festival Benevento Citta’ spettacolo XXXIII edizione
2012- “Schiaccianoci” – Teatro Massimo – Benevento
2013 – “Tango Querido” – festival Benevento Citta’ Spettacolo XXXIV edizione
2013 – “Il Santo e la Strega “ – regia Claudio Insegno
2014- “Omnia Vincit Amor” – Festival Benevento Città Spettacolo XXXV edizione
2015- “L’Angelo Astor e il diavolo Piazzolla” – Histoire du Tango – Orchestra Filarmonica di Benevento
2015 – “ Carmen” di Bizet – Coreografie Jose Perez – Orchestra Filarmonica di Benevento.
2016 – “ Storia di noi” – Coreografie di Carmen Castiello – Orchestra Filarmonica di Benevento.
2016 – “ Romeo e Giulietta” – Coreografie di Carmen Castiello e Romina Bordi – Orchestra Filarmonica di Benevento

Odette Marucci

Consegue nel 2009 il diploma presso la scuola di ballo del Teatro di San Carlo di Napoli, per poi perfezionare i suoi studi presso il D.A.F. Progetto Internazionale per la Danza e Arti Performative, diretta da Mauro Astolfi. Durante il suo percorso accademico il suo studio non si è fermato solo alla danza classica ma ha ampliato la sua preparazione con stage e laboratori di danza classica, danza di carattere, repertorio classico e Pas de Deux danza spagnola, danza Contemporanea (Tecnica Cunningham), ginnastica e preparazione atletica, solfeggio e storia della danza con docenti illustri, quali: Anna Razzi (repertorio classico , Pas de deux e Storia della danza), Carmen Panader (danza classica e carattere), Antonina Randazzo, Iride Sauri, Piotr Nardelli, Walter Vâlcu, Pino della Monica (danza classica), Gianni Vacca (danza spagnola), Dino Verga (danza contemporanea), Sergio Pescicolo (Ginnastica preparazione atletica), Fulvio Maffia (Solfeggio).

Come prima ballerina ha preso parte a “La Bella Addormentata” – Auditorium “Domenico Scarlatti” della RAI di Napoli e “Guarracino” – Teatro S. Carlo (Napoli) e ancora prima ballerina nello spettacolo “Pinocchio” Teatro S. Carlo (Napoli). Come danzatrice ha preso parte a numerosi produzioni di prestigio come “Il volo del tempo” – con “Kitonb Project”, coreografie di Beatrice Bodini, I Promessi Sposi”, regia di Michele Guardì, coreografie di Luciano Cannito, Bagliori d’Astra” – con “Astra Roma Ballet”, diretto da Diana Ferrara, che celebra trent’anni di attività, coreografie di Luciano Cannito. Con la Compagnia Balletto di Benevento, come solista stabile della compagine stessa, ha danzato nelle seguenti produzioni: “ Racconti Mediterranei”, “Lo Schiaccianoci” come prima ballerina, “L’Angelo Astor e il diavolo Piazzolla – Histoire du tango”, ““Omnia Vincit Amor”, “Tango Querido”. Nel 2015 danza sempre con la Compagnia Balletto di Benevento, come prima ballerina, ne la “Carmen” di Bizet di e con Josè Pérez. Nel 2016 prende parte allo spettacolo “Storia di Noi” le cui coreografie sono state curate da Carmen Castiello e sempre nel 2016 con la Compagnia Balletto di Benevento, come prima ballerina, danza al fianco di Amilcar Moret Gonzalez nel “Romeo e Giulietta”, coreografie di Carmen Castiello e Romina Bordi. Attualmente è impegnata con la compagnia “Astra Roma Ballet” diretta da Diana Ferrara, con lo spettacolo “ George Sand – uomo e libertà”.

Carmen Castiello

Da ventinove anni svolge l’attività di insegnante di danza e di coreografa a Benevento. Dopo essersi diplomata a Napoli, ha svolto il suo corso di perfezionamento a Roma presso docenti dell’Accademia Nazionale di Danza. Ha iniziato il corso per la didattica della danza con Pedro De La Cruz di Barcellona per continuarlo presso l’Accademia di Montecarlo con M. Besobrasova e A. Ursuliak. Ha studiato tecnica e didattica della danza, arte scenica, danza storica e di carattere russo presso l’Accademia di balletto “Vaganova” di San Pietroburgo con Trofimova, Smirnova, Subkhovskaya. Ha frequentato presso il Florence Dance Festival il corso di coreografia tenuto dal coreografo Mauro Bigonzetti, direttore dell’Aterballetto.
Oltre che ai corsi di classico è specializzata anche nei corsi di Jazz con Leontine Snel e Daniel Tinazzi.
Presso la sede di Roma di Renato Greco ha svolto i corsi di mimo tenuti da Marcel Marceau.

Dal 2010 ha intensificato la sua attività di coreografa curando diverse messe in scena con musica dal vivo, come quelle per l’Aida, di G. Verdi, al Teatro Gesualdo di Avellino con l’Orchestra per la Provincia di Avellino (2010); per il Bolero, di Ravel, al Teatro Gesualdo di Avellino, con l’Orchestra per la Provincia di Avellino (2011) e Viaggio nella musica da Film, al Carcere Borbonico di Avellino. Nel 2012 ha fondato la Compagnia Balletto di Benevento, della quale è tutt’oggi direttrice e coreografa.

Lucrezia Delli Veneri

Si avvicina alla danza a soli tre anni, presso la “Dance School Academy ” di Benevento, diretta da Veronika Krasnohorska. A sei anni partecipa al “Praga Festival ’99” con Exodus, coreografia di V. Krasnohorska, vincitrice del I premio. All’età di 9 anni viene ammessa alla Scuola di Ballo del Teatro San Carlo, diretta da Anna Razzi, dove rimarrà fino al 2006, studiando oltre alla danza classica, danza di carattere, storia della danza e solfeggio. Come allieva della Scuola di Ballo del massimo Teatro partenopeo, partecipa ad alcuni degli spettacoli in cartellone (Biancaneve, coreografie di Anna Razzi replicata anche al Teatro Carlo Gesualdo di Avellino, Lo Schiaccianoci, coreografie di Derek Deane, Pinocchio, con coreografie di Anna Razzi). Per meglio conciliare gli studi liceali con quello della danza, si iscrive al “Centro Studi Carmen Castiello”, intraprendendo anche lo studio della danza moderna, contemporanea e hip-hop. Nel marzo 2010 consegue il diploma di danza interpretando il balletto di repertorio La Bayadere accompagnata da Alessandro Macario, primo ballerino del Teatro San Carlo. Nel settembre 2010, superata una selezione, ottiene una borsa di studio al D.A.F. Dance Arts Faculty, progetto professionale di arti performative di Roma, sotto la direzione artistica di Mauro Astolfi. Nel corso del triennio di perfezionamento, si è esibita in alcuni degli spettacoli promossi dal D.A.F. nei teatri romani su coreografie di Mauro Astolfi. Ha interpretato diversi ruoli come prima ballerina (Omaggio a Audrey Hepburn ) -Teatro Comunale di Benevento; La dolce vita – Carcere Borbonico di Avellino; Esmeralda – Pietrelcina (BN), Bacco e Arianna – Museo Archeologico di Montesarchio (BN); Strea – Teatro San Carluccio di Napoli). Il 2011 la vede protagonista con la stagione di concerti dell’orchestra di Avellino diretta dal M° Claudio Ciampa, prima nell’ambito della rassegna dedicata a Nino Rota, Viaggio nella musica da film del cinema italiano, poi nel corpo di ballo che porta in scena, al Teatro Carlo Gesualdo di Avellino, il Bolero di Ravel.

Dal 2012 è membro stabile della Compagnia Balletto di Benevento con la quale, nel settembre 2015 ha preso parte a “la Carmen”, di e con Josè Perez. Dal 2016 collabora con l’Associazione Stati Teatrali, con la quale ha ricoperto il ruolo di danzAttrice e coreografa negli spettacoli “Eleonora Pimentel Fonseca, con civica espansione di cuore” e “Madre di Pietà. Amore e morte all’origine della Cappella San Severo”, entrambi per la regia e drammaturgia di Riccardo De Luca. Sempre nel 2016 con la Compagnia Balletto di Benevento ha preso parte a “Romeo e Giulietta” coreografie di Carmen Castiello e Romina Bordi.

Giselle Marucci

Consegue con il massimo dei voti il Diploma di Laurea di II livello Biennio Specialistico per l’insegnamento delle discipline coreutiche indirizzo Contemporaneo, presso l’ Accademia Nazionale di Danza di Roma.

La sua formazione artistica prevede lo studio di svariate discipline quali danza classica, danza moderna, tecniche di supporto alla danza, composizione coreografica e improvvisazione, danza educativa e movimento creativo, tango argentino e danza contemporanea con lo studio di diverse tecniche quali Release, Cunningham, Grahm, Limòn, Floor – work, con docenti di fama internazionale. All’interno dell’Accademia Nazionale di Danza prende parte agli spettacoli di fine anno proposti dalla scuola con coreografi di fama internazionale quali Susanne Hayman – Chaffey, Guilleime Siard, Ousmane Kone.

E’ membro stabile della compagnia emergente “Balletto di Benevento”, protagonista di famosi eventi quali il festival di “Città Spettacolo”, dalla XXXIIIesima alla XXXVIesima edizione ed in collaborazione con l’Orchestra Filarmonica di Benevento protagonisti di opere di balletto quali “Carmen”, di e con Josè Pérez e “Romeo e Giulietta”, con coreografie di Carmen Castiello e Romina Bordi.

Ilaria Mandato

Diplomata presso il centro studi Carmen Castiello, dove svolge l’attività di insegnante dal 2009. Nel corso della sua formazione ha seguito corsi di aggiornamento e stage con alcuni dei più importanti insegnanti del mondo della danza, tra cui: Mauro Astolfi, AnnaLea Antonolini, Cladio Malangone, Vladimir Derevianko, Alexander Stepkin,Cristina Amodio,Dominique Portier(classico)- Mc Gregor(Random dance Antoine Veereken), Nacho Duato(compania nacional de danza-YoroFaira) contemporaneo-Michele Oliva,Caterina Felicioni(modern), Ugo Ranieri, Antonina Randazzo e tanti altri. La sua attività prosegue oggi con la Compagnia Balletto di Benevento. Come ballerina della Compagnia ha preso parte a diversi spettacoli: “Romeo e Giulietta” coreografie di Carmen Castiello e Romina Bordi, “Storia di Noi” coreografie di Carmen Castiello, “Carmen” di Bizet coreografie di Josè Perez, “L’Angelo Astor e il diavolo Piazzolla – Histoire du tango” coreografie di Carmen Castiello, “Il giovane Padre Pio” con l’associazione Mondo Musica e Teatro e con la regia di Fabio Formato e Renato Maffei. Sempre con la Compagnia Balletto di Benevento danza in “Omnia Vincit Amor”, “Tango Querido”, “Lo Schiaccianoci” e “Racconti Mediterranei”.

Francesco Panebianco

Laureando presso l’Accademia Nazionale di Danza, Roma nel Biennio Specialistico per l’insegnamento delle discipline coreutiche, indirizzo danza Classica. Balla per il Dalai Lama e l’Opera di Vienna con la compagnia del Balletto di Puglia di Tony Candeloro. Dal 2012 è membro stabile della Compagnia Balletto di Benevento diretta da Carmen Castiello, nella quale riveste spesso ruoli da solista in spettacoli nell’ambito di famosi eventi culturali quali Benevento Città Spettacolo (dalla XXXIIIesima alla XVIesima edizione) e in collaborazione con l’Orchestra Filarmonica di Benevento prende parte alle opere di balletto quali “Carmen”, di e con Josè Pèrez e “Romeo e Giulietta”, con coreografie di Carmen Castiello e Romina Bordi, dove ricopre un ruolo da solista.

Sandro Mattera

Sandro Mattera nasce a Benevento il 4 giugno 1985. All’età di diciannove anni partecipa per la prima volta ad uno spettacolo di danza del “Centro Studi Carmen Castiello” come comparsa. Intraprende lo studio della danza classica, moderna, contemporanea ed hiphop, partecipando agli spettacoli organizzati dalla sua scuola e partecipando, in ruoli da protagonista, anche ai saggi di fine anno del “Centro Studi Spazio Danza” di Ornella Mirra. Collabora poi alla realizzazione degli spettacoli di beneficenza organizzati dal Rotary Club Benevento per gli anni 2007-2011. Nel 2011 partecipa come ballerino allo spettacolo “Viaggio nella musica da film del cinema italiano”(progetto dei Maestri Claudio Ciampa e Giacomo Vitale) nonché allo spettacolo “Racconti Mediterranei” . Nel 2012 collabora con l’associazione culturale “DanzArte” di Grattaminarda assumendo ruoli da protagonista. Attualmente prosegue nei suoi studi coreutici presso il “Centro Studi Carmen Castiello”. Con la Compagnia Balletto di Benevento ha preso parte alle produzioni de: “Lo Schiaccianoci”, “Tango Querido”, “Omnia Vincit Amor” e “Storia di Noi”. La sua attività prosegue oggi con la Compagnia Balletto di Benevento.